Odorizzi logo

Binderi

Il bindero in porfido del trentino, di forma simile ad un parallelepipedo, ha la faccia superiore a piano naturale con lati paralleli e coste tranciate, di norma ortogonali al piano o in leggero sottosquadra.

Storicamente utilizzato a contenimento e a delimitazione a raso di pavimentazioni in cubetti e aiuole, il bindero trova ampia diffusione anche come specifico materiale per pavimentazioni che oltre al lato estetico privilegiano la necessità di particolari doti di resistenza. In questo senso le numerose applicazioni in tutta Europa hanno contribuito a consolidare nel tempo il ruolo del bindero come precipuo elemento da pavimentazione che va ad esaltare il contesto ambientale in cui è inserito richiamandolo alle tradizioni del passato.

Richiedi informazioni
 

Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti, necessari per la fruizione del servizio.

Leggi l'informativa