Odorizzi logo

Piastrelle in porfido argentino Porfiris

Le piastrelle a superficie naturale, che provengono dalla squadratura delle lastre estratte dalla cava, vengono lavorate o mediante compressione meccanica (tranciatura), creando così coste spaccate ortogonalmente al piano o in leggero sottosquadra, o attraverso segagione con dischi diamantati, generando lati perfettamente squadrati e regolari. Generalmente le piastrelle, per contenere gli sfridi ed i costi, sono prodotte con lunghezza a correre di dimensioni uguali o maggiori della larghezza.
Grazie all’alta resistenza allo scivolamento, sono adatte sia all’utilizzo nelle pavimentazioni pubbliche di piazze, strade e marciapiedi che in quelle private di edifici e giardini. Inoltre, negli spessori minori, le piastrelle possono essere impiegate come materiale di rivestimento di pareti interne ed esterne.

Richiedi informazioni
 

Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti, necessari per la fruizione del servizio.

Leggi l'informativa